Una mail dal sottosuolo, dopo una bella giornata

Per la prima volta riceviamo sul nostro account di posta, da chissà quali reconditi anfratti del sottosuolo,  una mail che ci insulta.

Evviva! 

La mail arriva dopo una bella giornata di festa dove abbiamo compilato 25 tessere (ci avviciniamo alle trecento!) e dopo l’incontro con Hector Carrasco dove tutti i libri che sono stati portati dalla casa editrice Fuoriasse sono stati venduti.
Dove siamo stati accolti con simpatia e “complicità” da chi ha organizzato e dalle altre organizzazioni presenti.

Dopo la mail del “caro signore” ne è arrivata un’altra, una di quelle cui siamo abituati:
Gentilissimi,
vi ho conosciuto presso il banchetto di San Salvario è un cuore verde e con piacere ho mandato richiesta di tesseramento presso vostro ANPI attraverso satyspay

Scrivici ancora “caro signore” che ci porti fortuna.
Però ogni tanto esci a prendere una boccata d’aria, fallo di notte che nessuno ti veda spuntar fuori dal tuo tombino.

PS: Il link a questo post lo invieremo al simpatico signore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram