Non si deve morire di lavoro

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

Foto da Repubblica.it

Oggi a Torino tre operai sono morti schiacciati dal crollo di un gru.

…Era stanco il mio ragazzo in quel letto di ospedale
ma mi disse: “Non fa niente, solo un piccolo incidente
Quando si lavora sodo non c’e’ soldi da buttare
Non puoi metter troppa cura per far su l’impalcatura”.
Era bello il mio ragazzo col vestito della festa
L’ ho sentito tutto mio, mentre gli dicevo addio
E poi quando l’ ho baciato gli ho strappato una promessa
e gli ho detto anima mia presto sai portami via
Era bello il mio ragazzo ….

Era il 1972, 40 anni fa, quando Anna Identici cantava questa canzone bellissima e dolorosa. 40 anni che abbiamo passato a dirci, consolandoci, che abbiamo la Costituzione più bella del mondo. Forse è il casa di metterla in pratica, passando, finalmente, dalla più bella Costituzione del mondo a quella più attuata del mondo.

L’ANPI Nicola Grosa è vicina alle famiglie e ai colleghi delle ennesime vittime del lavoro.

Il video della canzone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.