Una festa bellissima

Una bellissima festa della Repubblica e del tesseramento ha coronato il primo semestre di iniziative della nostra sezione. 

E’ stata una bella giornata, partecipata, serena e aperta a tutti.

Siamo stati accompagnati dalla musica del Trio Marilì che ha fatto cantare e ballare tutti. Bimbi compresi. Evviva!
Allora grazie e a presto ad Abou Samb (Senegal), Eddy (Martinica) e Amarilli (Italia). 

Seguite e “assaggiateli” sul canale YouTube di Amarilli Varesio . 

Una bellissima festa che ha avuto l’onore e il piacere di avere un ospite speciale: Sante Bajardi.
Il partigiano Sante è tornato in un luogo che lo ha visto protagonista da giovane partigiano e tra i fondatori del circolo Garibaldi.

Ecco il messaggio di questo splendido ragazzo di 96 anni. (Clicca sul video)

 

Ringraziamo davvero tutti e tutte per aver partecipato ed un grazie particolare a Casa Garibaldi per averci ospitati. Torneremo presto!

Torneremo per molte altre iniziative, torneremo quando sarà posta la targa che ricorda la storia del circolo Garibaldi, torneremo se il Comune deciderà di accogliere la nostra richiesta di intitolare l’area pedonale a Gino Strada.

Intanto continuiamo a lavorare sui progetti in corso, sulle iniziative che possiamo realizzare con la partecipazione e il contributo di voi tutti, sulle idee per il futuro che nascono anche da momenti di festa come questo.

Grazie di cuore!

 

Festa della Repubblica e giornata del tesseramento

Rieccoci. Rieccoci dopo un bellissimo 25 Aprile.

Rieccoci con la festa della RepubblicaRieccoci con la festa del tesseramento all’ANPI.

Festeggiamo la Repubblica nata dalla Resistenza con un concerto e un aperitivo da condividere insieme. Lo faremo in compagnia della musica del Trio Marilì a Casa Garibaldi. 

Vi aspettiamo per condividere nuove iniziative in programma e ascoltare suggerimenti e proposte.

Nella locandina tutte le informazioni.

Grande anniversario, grande serata.

Una grande festa per il 77° compleanno dell’A.N.P.I. organizzata dalla sezione “Nicola Grosa” alla Casa Garibaldi, domenica 13 giugno.

Il piccolo ritardo rispetto alla data ufficiale del 6 giugno è dovuto alla ricerca della migliore organizzazione e delle migliori condizioni atmosferiche. E infatti, malgrado la temperatura elevata, abbiamo evitato i temporali, fruendo così dello spazio aperto davanti al “Garibaldi”. E il numeroso pubblico ci ha dato ragione.

Dopo i saluti del nostro presidente Raffaele Scassellati, la presidente onoraria dell’Associazione Culturale Russkij Mir, Anna Roberti, ci ha parlato dei partigiani sovietici che hanno combattuto in Italia e del contributo proprio di Nicola Grosa alla conservazione della loro memoria.

Purtroppo, per motivi di salute, è mancata la partecipazione della partigiana Gisella Giambone a cui vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione e quelli per il suo novantesimo compleanno, che avremmo voluto festeggiare insieme.
Ma non mancherà occasione.

È seguita l’apprezzatissima “merenda sinoira”, l’antenata abbondante e piemontese dell’apericena, preparata e servita dal magnifico staff della Casa Garibaldi, a cui va il nostro più sentito ringraziamento per la qualità e la cura, malgrado la sovrapposizione di eventi diversi.

Perla della serata è stato lo spettacolo finale di Giorgio Olmoti e Tiberio Ferracane che, in parole e musica, hanno saputo affascinare il pubblico con una profondità davvero inusuale.
Davvero non è facile raccontare la Resistenza in maniera intensa, ma lieve, catturare l’attenzione con un’alternanza di canzoni e racconti di grande caratura, in un crescendo di intensità ed emozione.

Sulla bravura e professionalità di Giorgio e Tiberio non avevamo dubbi, ma la spontaneità con cui ce l’hanno dimostrato è la conferma che la Cultura (quella vera, con la C maiuscola) nelle mani giuste può davvero essere intrattenimento di alto livello.
Un caloroso grazie da tutti noi!

E grazie, naturalmente, a tutti coloro che hanno partecipato, premiando l’idea e il lavoro organizzativo di questi eventi, finalmente e nuovamente in presenza.
A tutti i presenti abbiamo regalato il manifesto dei QRcode (qui il link) che abbiamo applicato accanto alle lapidi di cui ci occupiamo che è stato apprezzato e “testato”, con nostra grande soddisfazione.

Grazie e viva l’A.N.P.I.!

 

E’ la festa dell’ANPI!

Settantasette anni fa, era il 6 giugno del 1944 quando fu fondata l’ANPI a Roma.  Fu fondata mentre l’Italia del nord era ancora da liberare.  E’ una data storica, una data ancora attuale. 

Tutte le sezione stanno celebrando quel giorno e lo facciamo anche noi. Lo facciamo con una iniziativa di festa, conviviale. Lo facciamo in compagnia di chi quei giorni li ha vissuti e di chi ce li racconta con parole e musica.

Vi aspettiamo per una serata insieme, questa volta di presenza. Non vedevamo l’ora. 

W L’ANPI!

Sotto la locandina con il programma e le informazione per partecipare